News News, Eventi e Aggiornamenti su Edilizia, Costruzioni e Restauri
cose-da-sapere-prima-di-comprare-casa

Le 10 Cose da sapere prima di comprare casa – prima parte: burocrazia.


Compravendita immobiliare,News | by Maria Giovanna

Come impresa di costruzioni Treviso, vorremmo battezzare il nostro blog, dandoti consigli utili su come affrontare l’argomento casa, o più precisamente immobile e sua gestione.

Dunque devi comprare casa? Tutti i consigli per fare la scelta giusta e soprattutto per verificare anche dopo la scelta se è tutto in regola o se dovete aspettarvi delle sorprese, li puoi trovare qui.

Quindi partiamo!

Comprare casa, cosa devi sapere, verrà suddiviso in 3 differenti articoli che andremo a suddividere con i seguenti argomenti:

  • Burocrazia → la più complicata e purtroppo specifica per gli addetti ai lavori, qui avrai bisogno di un professionista del settore per tutte le verifiche
  • Impianti e correlati → qui tratteremo argomento a tutti molto caro, gli adeguamenti degli impianti e se l’immobile è presente in un complesso comdominiale, come affrontare il discorso spese!
  • Farla diventare casa tua → cosa è possibile fare ed in che modo per fare in modo che possiate sentirvi a casa vostra già appena entrati.

Il tutto sarà corredato da opportuni approfondimenti, magari suggeriti anche da te!

Comprare casa: la conformità urbanistica.


Il primo passo per acquistare una casa, è quello di essere sicuro che l’immobile sia conforme dal punto di vista urbanistico, ossia che quanto depositato negli uffici comunali, sia coerente con quanto risulta nello stato di fatto dell’immobile.

Ad esempio, acquisti un appartamento ad uso abitativo ed in comune la sua destinazione deve essere appunto di tipo civile abitativa e non commerciale o direzionale.

Dunque con la conformità urbanistica dell’immobile, è importante ricordare che ogni modifica di destinazione d’uso apportata all’immobile deve essere dichiarata al Comune.

La conformità urbanistica viene verificata da un tecnico competente (ingegnere, architetto, geometra, etc …) e come già detto dal confronto dello stato di fatto dell’immobile con il progetto depositato negli archivi comunali.

Comprare casa: la conformità catastale.


Come per la conformità urbanistica, dobbiamo verificare anche la conformità catastale dell’immobile in acquisto.

L’immobile risulta conforme nel momento in cui la disposizione interna dei locali della casa risulta coincidere perfettamente con le planimetrie consegnate in catasto, ora Agenzia delle Entrate.

Ricordate anche che questa documentazione deve essere consegnata obbligatoriamente, pena la nullità dell’atto di compravendita.

Quindi nel caso di acquisto casa con agenzia immobiliare o da privato, ricordarsi di richiedere questi documenti.

Invece nel caso di acquisto casa direttamente da costruttore questo tipo documentazione normalmente viene consegnato alla consegna delle chiavi.

Altro vantaggio con un acquisto dal costruttore: se la casa è in costruzione, le vostre planimetrie non potranno che essere sicuramente conformi alla disposizione interna della casa stessa.

Comprare casa: agibilità ed abitabilità.


Una volta verificato che burocrazia e stato di fatto sono allineati. Per comprare casa dovrai verificare anche che l’immobile sia agibile, ovviamente!

Il documento di agibilità è un certificato rilasciato dal comune, con la seguente funzione: certificare le condizioni di “sicurezza, salubrità, risparmio energetico degli edifici e degli impianti installati” (art.24, comma 1).

Facciamo sempre riferimento nel nostro caso ad un immobile ad uso abitativo, specifichiamo questo perché fino a non molto tempo fa, si parlava di agibilità per immobili ad uso non abitativo, mentre il certificato di abitabilità faceva riferimento ad immobili ad uso abitativo.

Ora risultano sono stati unificati.

Quindi non ti puoi confondere, stiamo parlando sempre di verifiche sulle condizioni dell’immobile.

Comprare casa: la classe energetica.


Chiudiamo l’articolo dandovi qualche informazione sulla classe energetica, o meglio l’attestato di prestazione energetica o APE o certificato energetico.

Anche questo è obbligatorio, chi vende casa deve consegnare questo documento che attesta lo stato della casa e ti permette di capire quali potrebbe essere il consumo energetico della stessa sia per riscaldarla che per raffrescarla.

La certificazione energetica è a carico del venditore e ricordiamo nuovamente è obbligatoria, lo è anche per gli immobili in locazione.

Chiudiamo questa prima parte delle 10 cose da sapere prima di comprare casa. Nel prossimo articolo parleremo di impianti e spese condominiali.

Nel frattempo vi invitiamo a visitare il nostro sito e contattarci per informazioni sui nostri progetti o sui nostri immobili in vendita.

A presto!

Lo Staff di Lovisotto Giancarlo S.r.l.